LA COUPEROSE E ROSACEA – LA RADIOFREQUENZA NON ABLATIVA


La RFNA è una metodica innovativa ed efficace che attraverso un manipolo emette onde elettromagnetiche, a frequenze particolari. Queste ultime, incontrando la resistenza dei tessuti generano calore direttamente nel derma e nel tessuto adiposo. L’ipertermia interessa solo il tessuto sottocutaneo mentre in superficie si avverte solo una leggera sensazione di calore. Nel derma si verifica una immediata contrazione delle fibre collagene che si accorciano e questo rende ragione dell’effetto tensore sulla che si evidenzia subito dopo la seduta. L’avvenuta denaturazione del collagene determina uno stimolo alla produzione di nuovo collagene e nuova elastina. Nel tempo, dopo varie sedute, la pelle avrà un aspetto più compatto e tonico. Recenti studi mostrano l’efficacia della Radiofrequenza non ablativa nel trattamento della Rosacea.